Back to overview

Omologazione interni per veicoli secondo Reg. UNECE-R118

25.06.2020Pogliano Milanese (MI)

In base all’Articolo 93 del Decreto Legge n.18 del 17/03/2020, con la circolare 10830 del 14/04/2020 (http://mit.gov.it/normativa/circolare-protocollo-numero-10830-del-14042020) e la successiva circolare 14724 del 26/05/2020 (http://mit.gov.it/normativa/circolare-protocollo-14724-del-26052020) sono state disciplinate le prescrizioni tecniche relative all’installazione di pannelli divisori interni, sia trasparenti che non, su veicoli di varie categorie, includendo in particolare anche autobus e pullman.

L’omologazione secondo UNECE-R118/03 di paratie divisorie e qualsiasi componente interno per utilizzo nell’abitacolo di veicoli è comunque in generale obbligatoria.

TÜV Rheinland Italia, come Servizio Tecnico designato da diverse Autorità di omologazione europee e basandosi sulle prove di conformità eseguite nei propri laboratori accreditati, effettua in particolare l’omologazione di componenti e unità tecniche indipendenti per i veicoli quali sedili, accessori interni, pannelli, plafoniere, portabagagli, insonorizzanti e paratie in conformità al Regolamento UNECE-R118/03.

Il Regolamento in questione stabilisce “prescrizioni uniformi relative al comportamento alla combustione e/o alla capacità di respingere combustibili o lubrificanti dei materiali impiegati nella fabbricazione di alcune categorie di veicoli a motore”: tale Regolamento è finalizzato all’approvazione di tutti i materiali e componenti interni in modo da garantire le caratteristiche di infiammabilità o repulsione liquidi infiammabili, e gestisce, in base ai casi, l’omologazione dei materiali grezzi, dei componenti o della conformità del veicolo con essi equipaggiato.

Ogni materiale o componente omologato in accordo al Regolamento UNECE-R118/03 dovrà recare la relativa marcatura di omologazione. L’identificazione del componente è univocamente legata al numero di omologazione, che dipende da caratteristiche quali materiale, spessore, forma e dimensioni.

Il processo di omologazione in generale prevede la qualifica del costruttore, qualora non fosse già riconosciuto dall’Autorità di omologazione che rilascia il certificato, l’esecuzione delle prove di conformità applicabili e il rilascio del certificato di omologazione attestante la conformità.